La Casa d’Arte Futurista Depero

Situato nel cuore del centro storico di Rovereto, questo spazio espositivo fu concepito e progettato in ogni dettaglio dallo stesso Fortunato Depero, che fin dal 1956 ne curò personalmente il restauro e l’arredamento per allestirci una vasta gamma delle sue opere: quadri, disegni, arazzi, marionette, locandine pubblicitarie, mobili e giocattoli, volumi e cataloghi. L’artista non riuscì però a godersi in pieno i risultati raggiunti, visto che morì un anno dopo l’inaugurazione, avvenuta nell’agosto del 1959. Nel corso del tempo il museo fu restaurato e ampliato dal Comune di Rovereto e riaperto al pubblico nel 2009, in occasione delle celebrazioni per il centenario del Futurismo. Da diversi anni la casa-museo fa parte del complesso del Mart, che comprende anche la sede principale in Corso Bettini (di cui avevo parlato in questo articolo) e la Galleria Civica di Trento.

Continua →