Chi sono

f2a

Mi chiamo Alessandra, abito nel Trentino (zona Lago di Garda) e sono una semplice lettrice, tutto il resto non conta in questa sede. Una lettrice che ha intravisto nella lettura una portata di infinite possibilità da gustare, assimilare, apprezzare. I libri offrono infatti l’occasione di viaggiare, di conoscere luoghi, persone e costumi diversi restando comodamente seduti nella poltrona di casa. Un’opportunità tanto semplice quanto vasta e poliedrica. Mi sono inoltre accorta che la lettura è terapeutica, perché permette di staccare l’attenzione – se per mezz’ora o poco più non importa – da seccature e incombenze quotidiane. Che bella soddisfazione quella di lasciar suonare il cellulare fino all’ultimo trillo, anzi di impostarlo in modalità silenziosa mentre ci si trova immersi nella parte clou di un romanzo… Ma la cosa ancora più importante – e qui divento filosofica – è che la lettura offre anche la possibilità di cogliere tra le righe frammenti di se stessi che ancora sfuggono, di dare forma a impressioni e pensieri non ancora ben definiti nella mente. Leggo quindi per riflettere, per capire e conoscermi meglio, ma leggo anche per stupirmi, divertirmi, emozionarmi.

Le mie recensioni nascono da impressioni puramente soggettive; se un libro mi è piaciuto o meno cercherò di esporlo con chiarezza, sempre nel rispetto delle preferenze altrui. Difficilmente troverete nel mio blog lo scrittore del momento o il libro che svetta in cima alle classifiche di vendita. Anzi, è più probabile che vi apparirà davanti al naso la copertina di qualche autore dimenticato o misconosciuto, oltre quelle intramontabili dei grandi classici italiani e stranieri. Magari sarà palese una certa propensione per alcuni scrittori inglesi e americani, in particolare per il trio Auster, McEwan e McCarthy (senza perdere per strada Faulkner), che non esiterò a riproporre di frequente. In ogni caso non mi picco di fare critica letteraria, ma solo di illustrarvi ciò che mi affascina e coinvolge con maggiore potenza.

Se vi attira l’idea di seguirmi in questo viaggio letterario, buttate pure i vostri libri preferiti in uno zaino, metteteci dentro anche le vostre opinioni al riguardo e salite sul mio treno, che un posto libero per condividere lo trovate sempre… 😉

Da leggere con attenzione: Non sono disposta a recensire e/o segnalare libri su richiesta. Spesso ricevo proposte in tal senso, quindi mi trovo costretta a precisare. Le pagine di questo blog sono dedicate esclusivamente agli autori che scelgo e valuto sulla base di gusti personali, in modo libero e incondizionato. Non ho il tempo materiale per impegnare in altri modi le mie risorse energetiche. Quindi non risponderò più, via email, a richieste di questo genere.

Pagina Facebook

Modulo per contatti via email:

Annunci

20 risposte a “Chi sono”

  1. McEwan e McCarthy per ora mi piacciono molto, Auster un po’ meno (troppo americano per i miei gusti, ma potrei ricredermi). Ti seguo, ti seguo 🙂

    Mi piace

  2. Amo Auster e ho amato la tua descrizione. Grazie al compleanno di Muninn ti ho trovata e ti seguirò con piacere e con uno zaino pieno di libri (non solo americani come potrebbe sembrare dal mio blog, eh) 🙂

    Mi piace

    • Uahoo, mi fa piacere, sul mio treno c’è un sacco di posto: ci ho messo anche degli scaffali per i libri e una scrivania a ribalta per segnarsi e condividere gli appunti, poi c’è anche il sevizio per il caffè (pure quello all’americana, se lo preferisci!). Seguirò anch’io molto volentieri il tuo bellissimo Blog!

      Mi piace

  3. Daniele ha detto:

    Complimenti per il nuovo blog, quando ho tempo passo volentieri a leggerti!

    Mi piace

  4. Bella scoperta il tuo blog. 🙂
    Faulkner, tra l’altro, è un autore che ammiro molto.

    Mi piace

  5. Ricambio la tua visita e scopro un luogo familiare perchè tra lettori ci si riconosce. Ti seguirò con estremo interesse. Un caro saluto. Anna

    Mi piace

  6. ciao Alessandra, complimenti!
    un blog davvero bello e ricco!
    ti seguirò con piacere.
    Lilith, alias Monica 🙂

    Mi piace

  7. manutenzionepiscina ha detto:

    MI piace molto la tua presentazione e condivido la tua idea che un libro è terapeutico per tanti motivi, come giustamente hai spiegato tu.

    Mi piace

  8. Ciao Alessandra, mi piace la foto del tuo gravatar. Grazie per la condivisione e complimenti!

    Liked by 1 persona

  9. Orco, ho sbagliato dove lasciare il commento… e allora ripeto: No, nessuna critica, o piagnisteo, strappi di capelli e testate nel muro, giurin giuretto.
    Ma verrò a leggerti e questa è una promessa.:-)

    Liked by 1 persona

  10. Paper leaves ha detto:

    Auster? McEwan? Presente! Solo ora riesco a scoprire questo blog dopo i tuoi commenti sul nostro e sono davvero contenta! Tra lettori dai gusti simili ci si sente in famiglia… buone letture Alessandra, e complimenti per gli articoli 🙂 ti seguirò con piacere.

    Ioanna

    Liked by 1 persona

  11. Grazie per la visita che ricambio con estremo interesse.
    Buon proseguimento!
    Luigi Maria

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...