Cose belle da leggere #2

Questa volta ho scelto degli articoli che trattano di autori che vorrei leggere o che sono in procinto di iniziare (a parte Pavese, rivisitato più volte). Il primo post della rubrica, inaugurata nel settembre 2016, lo trovate a questo link.

Racconti americani: Lucia Berlin
Un libro di cui avevo già letto varie opinioni in giro, ma quella che mi è piaciuta di più, per sostanza e franchezza, è proprio questa.

Un eroe dei nostri tempi
Una presentazione colta, vivace e scorrevole dell’opera di Michail Jur’evič Lermontov, poeta e scrittore russo del secolo XIX.

La figlia femmina
Una recensione che, per come è stata scritta, non si dimentica facilmente. Resta addosso la curiosità di accostarsi al libro, che è l’esordio narrativo di Anna Giurickovic Dato, giovane scrittrice catanese.

Questi sono i nomi – Tommy Wieringa
Un commento convincente per un libro che intendo leggere, e che se lo leggerò sarà proprio grazie a questo commento.

“Il grande marinaio” di Catherine Poulain – il viaggio di una donna nell’Alaska dei pescatori
La storia vera di una donna francese che a 33 anni è partita alla volta dell’Alaska per vivere diversi mesi a bordo di un peschereccio, sfidando se stessa e ogni avversità.

“Ho trovato compagni trovando me stesso”
Il primo di una serie di articoli dedicati a Cesare Pavese. Nel blog trovate con facilità anche gli altri post sulla sua poetica, tutti scritti con cura e passione.

“Il giardino dei cosacchi” di J. Brokken svela un Dostoevskij mai visto prima
Un romanzo impostato sull’amicizia tra Fëdor Dostoevskij e il barone Alexander von Wrangel, confermata da lettere e documenti dell’epoca.

Di cosa parliamo quando parliamo di amore, di Raymond Carver
La mia edizione è ancora lì, che aspetta sullo scaffale. Troppi i libri da smaltire, ma arriverà il suo momento. Carver è considerato uno dei maggiori scrittori americani di short stories del secolo scorso, mica ce lo possiamo perdere.

Il mondo secondo Garp
Forse il romanzo più famoso di John Irving, scrittore e sceneggiatore statunitense. Le considerazioni espresse nel post mi hanno convinta a metterlo in wishlist.

“I beati anni del castigo” – Fleur Jaeggy
Un’opinione interessante per un libro che appare altrettanto interessante, scritto da un’autrice italo-svizzera che mi piacerebbe esplorare.

Kafka sulla spiaggia: la biblioteca dei mantra di Murakami Haruki tra profezia e sogno
Un romanzo che forse mi farebbe riconciliare con il suo autore. L’articolo è magnifico, più un saggio che una semplice recensione.

16 pensieri su “Cose belle da leggere #2

  1. “Cose belle da leggere” è un memento di tutto quello che uno si perde 🙂
    Alcuni di quei titoli li ho letti, meritevoli e degni di essere citati, ma inutile dire che per molti altri resterà il desiderio, la ben nota famosa wishlist (wishlist, maschile o femminile? cosa dice l’Accademia della Crusca?)

    Piace a 1 persona

    1. L’elenco dei desideri, la lista dei desideri, cosa dice la Crusca? Boh. Ma di solito è l’immaginario legato al corpo della donna che suscita eccitamenti e voglie (proprio come accade davanti ai libri o ad altri oggetti), quindi la valuterei al femminile 😉

      Piace a 1 persona

      1. Senz’altro d’accordo sull’aura del corpo della donna, in generale, figurarsi che no!… però nel caso specifico in esame opterei per il femminile in quanto la traduzione di wishlist è lista ecc. – femminile quindi.
        Mi sono imbattuto in un caso analogo, Brexit, che proprio l’Accademia della Crusca ha sancito femminile per le ragioni appena viste.
        Happy Sunday 🙂

        Piace a 1 persona

  2. Daniele

    Rassegna interessante, sia questa che l’altra.. Carver letto anni fa, niente male, per Berlin aspetto una tua reazione, anche se l’articolo linkato mi ha già convinto. Yehoshua e Kent Haruf stanno in coda dall’altra volta e aspettano solo un fischio, Moby Dick letto attorno ai vent’anni e ora, che sono moolto più vecchio, un viaggetto sul Pequod lo rifarei volentieri.

    Piace a 1 persona

  3. Pingback: Segnalibri- I Blog degli Altri #1 | Translature

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...